Tutela  della  salute

Due le novità suggerite:

- - l'inserimento del concetto che il riposo debba essere considerato come DOVERE civico;

- - il divieto costituzionale all'effettuazione di esperimenti pericolosi per l'incolumità pubblica.

TUTELA  DELLA  SALUTE

Punto 22

Noi cittadini imponiamo al Servizio Federale di provvedere affinché le cure mediche ed i farmaci salva-vita di cui abbisognano i cittadini siano gratuiti.

Punto 23

Noi cittadini stabiliamo che la maternità, l'infanzia e le categorie che nell'accezione comune sono considerate deboli o svantaggiate siano oggetto di particolari attenzioni da parte del Servizio Federale.

Ognuno di noi cittadini si assume il dovere di curare ed assistere gli anziani della propria famiglia.

Punto 24

Tutti hanno diritto al riposo.

Noi cittadini riconosciamo che il godimento di tale diritto prevede sia una ragionevole limitazione dell'orario di lavoro sia la fruizione di irrinunciabili ferie periodiche che, per i lavoratori dipendenti, dovranno essere retribuite.

Il Servizio Federale è tenuto a verificare ed imporre che tutti rispettino il riposo altrui.

Punto 25

Noi cittadini consideriamo il nostro riposo come dovere civico sia a tutela della nostra salute, sia per assicurare il nostro essere in condizione di svolgere al meglio le nostre attività professionali e sociali.

Punto 26

Sul territorio della Federazione, nessuno è autorizzato a compiere studi o ad eseguire esperimenti che mettano in pericolo la pubblica incolumità.