Scheda 14 - Diritto a vivere in un mondo umano

Alla scheda precedente

14.1) - Ogni individuo ha diritto ad un ordine sociale ed internazionale nel quale i diritti e le libertà qui enunciati possano essere realizzati ed in cui l'adempimento dei relativi doveri non sia artificiosamente aggravato.

La vita di ogni uomo è normalmente disseminata di avversità, di sventure, di aspirazioni inappagate, di problemi da risolvere, e chi non ha problemi molto spesso se ne crea di artificiosi.

Ognuno di noi ha bisogno delle proprie energie morali per affrontare e superare questi ostacoli e, spesso, deve anche ricorrere a familiari ed amici per chiedere conforto ed aiuto nella quotidiana battaglia che è il semplice vivere!

Quanto di spiacevole riesce ad organizzarci la casualità basta ed avanza! Per questo è intollerabile che la società si permetta di aggravare la nostra condizione di vita, o non riconoscendoci diritti sacrosanti o imponendoci regole oppressive e doveri resi più gravosi di quanto non sia utile per la società: per questo voglio qui sostenere e chiedere a 'chi può' di operare perché le strutture sociali non siano portate ad essere un castigo per chi ad esse debba far riferimento.

14.2) - Ogni individuo ha diritto a vivere in un mondo pacifico, pulito, efficiente e giusto ed ha il dovere di impegnare tutte le sue forze per realizzarlo.

 

Questo è il riassunto del riassunto del riassunto di tutta quanto è scritto in queste schede!